L'Italia degli italiani: 1849-1859

Cover
Roux Frassati, 1895
 

Was andere dazu sagen - Rezension schreiben

Es wurden keine Rezensionen gefunden.

Ausgewählte Seiten

Andere Ausgaben - Alle anzeigen

Häufige Begriffe und Wortgruppen

Beliebte Passagen

Seite 386 - Ahi, Costantin, di quanto- mal fu matre , Non la tua conversion , ma quella dote Che da te prese il primo ricco patre...
Seite 326 - Io credo quindi che è opportunissimo che il ministero faccia un atto che dimostri qual sia il vero, l'intimo sentimento del governo. Era anzi urgente che per parte dei consiglieri della corona si facesse un atto tale che stabilisse su base certa il principio politico che essi intendono propugnare, ed io veramente non saprei immaginare una riforma a quell'uopo più adatta di quella che ora viene sottoposta alle nostre deliberazioni ( Bravo ! Benissimo ! a sinistra). Io credo che essa abbia per effetto...
Seite 329 - In quel paese uomini di Stato, i quali avevano caro il principio conservatore, che sapevano far rispettare il principio di autorità, ebbero pure il coraggio di compiere immense riforme, a petto delle quali quella di cui noi ci occupiamo è ben poca cosa, e ciò quantunque una parte numerosa dei loro amici politici le combattessero come inopportune.
Seite 298 - Sento, ciò non ostante, se non la necessità, il desiderio di volgere ai miei popoli parole che sieno nuovo pegno di sicurezza, ed espressione al tempo stesso di giustizia e di verità. Per la dissoluzione della Camera dei Deputati, le libertà del Paese non corrono rischio veruno. Esse sono tutelate dalla venerata memoria di Re CARLO ALBERTO mio padre sono affidate all'onore della Casa di Savoia; sono protette dalla religione dei miei giuramenti: chi oserebbe temere per loro?
Seite 82 - Assalite, spezzate su tutti i punti la lunga e debole linea nemica: impeditene, spegnendo, sperdendo il soldato, rovinando i ponti e le strade, il concentramento. Disordinatela, mirando ai capi. Inseguite senza posa i fuggenti ; sia guerra a coltello. Fate armi delle ardesie dei vostri tetti, delle selci dei pavimenti, del legno dei vostri arnesi, del ferro delle vostre croci. Atterrite coi fuochi accesi per ogni dove sui vostri gioghi. Da un punto all'altro d'Italia, la campana del popolo suoni...
Seite 298 - Ho promesso salvar la nazione dalla tirannia dei partiti, qualunque siasi il nome, lo scopo, il grado degli uomini che li compongono. « Queste promesse, questi giuramenti li adempio disciogliendo una Camera divenuta impossibile, li adempio convocandone un'altra immediatamente ; ma se il paese, se gli elettori mi negano il loro concorso, non su me ricadrà oramai la responsabilità del futuro •, e ne' disordini che potrebbero avvenire, non avranno a dolersi di me, ma avranno a dolersi di loro.
Seite 328 - E noi che non siamo così austeri come il deputato di Caraglio (Ilarità prolungata) lo accoglieremo con sommo piacere, e stringeremo molto volentieri l'unione col sacerdozio, giacché portiamo ferma opinione che al progresso della società moderna si richiede il concorso delle due potenze morali che possono più agire sulle società, la religione e la libertà.
Seite 422 - Ma io, dovessi arrischiare la testa, o anche perdere totalmente la sua grazia, mi crederei il più vile degli uomini, se, in un momento come questo, non Le dirigessi una parola in iscritto per la ragione che VM non mi dà facoltà di parlarLe.
Seite 330 - ... invece lo afforzerete, invece con ciò farete sì che questo trono ponga nel nostro paese così salde radici, che quand'anche s'innalzi intorno a noi la tempesta rivoluzionaria, esso potrà non solo resistere a questa tempesta, ma altresì, raccogliendo attorno a sè tutte le forze vive d'Italia, potrà condurre la nostra nazione a quegli alti destini cui è chiamata.
Seite 464 - Noi potevamo, piegando il capo avanti un fato avverso, rinunziare in modo assoluto a tutte le aspirazioni che avevano guidato negli ultimi anni il magnanimo re Carlo Alberto; noi potevamo rinchiuderci strettamente nei confini del nostro paese, e chinando gli occhi a terra per non vedere quanto succedeva oltre Ticino e oltre la...

Bibliografische Informationen