Elogio di Amerigo Vespucci che riportò il premio dalla nobile Accademia etrusca di Cortona nel di 15 ottobre dell'anno 1788: Con una dissertazione giustificativa di questo celebre navigatore del p. Stanislao Canovai

Cover
Presso G. Pagani, 1798 - 196 Seiten
 

Was andere dazu sagen - Rezension schreiben

Es wurden keine Rezensionen gefunden.

Ausgewählte Seiten

Häufige Begriffe und Wortgruppen

Beliebte Passagen

Seite 97 - ... molte altre frutte, tutte diforme dalle nostre, e di molto buon savor, e tutte di savor, e odor aromatico. Dettonci alcune perle minute, e undici grosse, e con segnali ci dissono, che se volevamo aspettare alcun di, che anderebbono a pescarle, e che ci trarrebbono molte di esse; non curammo di tenerci dietro a molti pappagalli, e di vari colori, e con buona amistà ci partimmo da loro. Da questa gente sapemmo come quelli dell' Isola sopraddetta erano Cambazi, e come mangiavano carne umana.
Seite 182 - Agosto la differenza del di, sopra la notte non si sentiva, e quasi il di con la notte era eguale, e molto poca era la differenza. Quanto alla longitudine dico, che in saperla trovai tanta difficoltà, che ebbi grandissimo travaglio in conoscer certo il camino, che avevo fatto per la via delia longitudine, e tanto travagliai, che al fine non trovai miglior cosa, che era a guardare, e veder di notte le oposizione dell...
Seite 59 - ... no consientan ni den lugar que los indios vecinos y moradores de las dichas indias y tierra firme ganadas y por ganar reciban agravio alguno en sus personas ni bienes, mas manden que sean bien y justamente tratados y si algún agravio han recibido lo remedien y provean...
Seite 166 - Levante ; le altre, che sono per obliquo, dimostrano la distanza, che è dalla Tramontana al Mezzogiorno. Ancora io dipinsi in detta carta molti luoghi nelle parti dell" India, dove si potrebbe andare, avvenendo alcun caso di fortuna, o di venti contrarii, o qualunque altro caso, che non si aspettasse, che dovesse avvenire.
Seite 71 - Mentre adunque io anderò in levante facendo il viaggio per mezzogiorno navigherò per ostro: e giunto che sarò là, io farò molte cose a laude e gloria di Dio, a utilità della patria, a perpetua memoria del mio nome, e principalmente a onore e alleviamento della mia vecchiezza, la quale è già quasi venuta4. Sicchè in questa cosa niente altro ci manca se non il commiato del re ; ed ottenuto che l' averò, a gran giornate navigheremo : il che piaccia a Iddio, che ci succeda felicemente.
Seite 176 - Asia per la parte d' oriente, e il principio per la parte d'occidente, perché molte volte ci accadde vedere di diversi animali, come lioni, cervi, cavrioli, porci salvatici, conigli, e altri animali terrestri, che non si trovano in Isole stando in terra ferma. Andando un...
Seite 82 - Tal viaggio, come quello, non lo chiamo io discoprir, ma andare per il discoperto, perché come vedrete per la figura la lor navigazione è di continuo a vista di terra, e volgono tutta la terra d'Africa per la parte d'austro, che é per una via delia quale parlano tutti gli Autori delia cosmografia.
Seite 43 - Vero é, che la navigazione é stata con molto profitto, che é oggi quello, che indi si tiene in molto, e massime in questo Regno dove disordinatamente regna la codizia disordinata. Intendo come egli han...
Seite 67 - L'indépendance des Anglo-Américains est l'événement le plus propre à accélérer la révolution qui doit ramener le bonheur sur la terre. C'est au sein de cette République naissante que sont déposés les vrais trésors qui enrichiront le monde.
Seite 181 - ... gradi, che fu del mese di Luglio, e d' Agosto la differenza del di, sopra la notte non si sentiva, e quasi il di con la notte era eguale, e molto poca era la differenza.

Bibliografische Informationen