Abbildungen der Seite
PDF
[ocr errors][ocr errors][ocr errors][ocr errors][ocr errors][ocr errors][ocr errors][ocr errors][ocr errors][merged small]
[ocr errors]

1817 Maggio 17 detto

detto 18

[ocr errors]

detto 21
detto 23
detto

detto 24

detto

detto 29

detto

73

detto 3o

PRoIBIzIoNE del giuoco del camuffo.
ToLTA la difficoltà che un parente
elegga un altro a deputato all'am-
ministrazione comunale...........
EscLUso l'ingresso in questo stato ai
vagabondi esteri, e discipline pei
nazionali. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Vedi Appendice N.° 91.
MAssIME sull'applicazione dell'amni-
stia ai militari della disciolta ar-
mata italiana . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
NELLE congregazioni di carità vi ha
sempre parte la rappresentanza co-
munale. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
SENTENZA di nullità di un matrimo-
mio contratto fra cattolici da appel-
larsi dal costituito difensore nel ter-

mine legale . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

NoRME per facilitare la spedizione
delle cause criminali .. . . . . . . . . . . .
MANTENUTA in corso ai comuni l'e-
sazione delle tasse d'ufficio, escluse
quelle riferibili all'esenzione dalla
guardia nazionale ed all'assoluzione
o minorazione del contributo per le
professioni ed arti liberali. . . . . . . . .
DIsposizIoNI per gli estimati sotto-
posti alla vigilanza della polizia ...
OBBLICo agli eredi dei decorati degli
ordini austriaci di rassegnare alla
rispettiva cancelleria la decorazione
del defunto, eccettuata quella della
corona di ferro. . . . . . . . . . . . . . . . . .
INCARICATA l'amministrazione gene-
rale del censo di fare stampare, bol-
lare e diramare i monitori di multa.
INTERDETTo alle congregazioni di ca-
rità ed alle amministrazioni parti-
colari di passare all'alienazione di
stabili per supplire alle spese degli

[merged small][ocr errors][ocr errors][merged small][merged small][ocr errors][merged small][ocr errors][merged small][ocr errors][ocr errors][ocr errors]
[ocr errors]

infermi, trovatelli e pazzi senza lo 1817 speciale assenso del governo....... 207 74 Giugno 1.o | TARIFFE per la navigazione sui mavigli della Martesana, Grande e di Pavia. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 209 75 | detto 7 | TAsse per le sentenze da riscuotersi per intiero da ciascuna parte...... la 13 76 | detto 9 | CoNTI consuntivi dei comuni da rivedersi sul luogo dai revisori...... 215 77 | detto io | LIMITATE le prime istanze alla pubblicazione dei soli editti espressamente contemplati dalle leggi veglianti. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . lo17 78 detto I I I ALL'esercizio dell'architettura non è da ammettersi se non quegli che in una delle università dello stato abbia conseguita la laurea nella facoltà fisico-matematica................... 1218 79 detto 12 l EscLUsi dalla nomina ai canonicati onorari i sacerdoti che non abbiano i requisiti necessari per aspirare ai canonicati. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 219 8o detto 14 | NoRME e cautele per l'uso delle sagre missioni. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 22o 81 i detto 16 l EsTENSIBILE anche ai soldati della marina la sovrana risoluzione relativa ai congedi da accordarsi ai militari che hanno compiuto il periodo del loro servigio .............. ... 222 82 l detto 18 l PRoIBITA la tenuta delle fiere finchè dura il morbo contagioso petecchiale 223 83 | detto 24 | NoRME per l'imprestito dei libri delle pubbliche biblioteche............. 225 84 detto RICHIAMAto all'osservanza il decreto 23 agosto 181o relativo alle dimensioni delle ruote de carri da trasporto. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . loo9 85 | detto 26 | Discipline onde prevenire lo sviluppo del morbo petecchiale nelte filande di seta..................... 123o

[merged small][ocr errors][merged small]

Marzo 9
Aprile 3

detto 27

detto 19

Giugno 27

Maggio 6

NoRME per l'applicazione delle pene
alle contravvenzioni ai regolamenti
sui boschi....... - - - - - - - - - - - e - - - - -

[ocr errors]

SPESE di viaggio non compensabili
alle deputazioni comunali..... - - - - -
CAUTELE da osservarsi pei malati ri-
coverati negli spedali dei petecchiosi
e non affetti da tal morbo contagioso
SoLUzIoNI sui dubbi proposti per la
formazione del conto di conguaglio
relativo alla divisione delle attività
e passività comunali . . . . . . - - - - - - - -
QUANDo gli ecclesiastici possono so-
stenere le incumbenze amministra-
tive comunali. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
DiscIPLINE onde poter ottenere la
licenza di formare nuove risaje....

[merged small][ocr errors][merged small]
[graphic]
[graphic]
[graphic]
[graphic]
[graphic]
[graphic]
[graphic]
[graphic]
[graphic]
[graphic]
[graphic]
[graphic]
[merged small][ocr errors][merged small][merged small]

(a) SosTITUITo nei comuni in mancanza dell'imperiale regio delegato o del podestà il più anziano delle congregazioni di carità ad assumere le funzioni di presidente negli oggetti risguardanti gli stabilimenti di pubblica beneficenza.

13 ottobre 1816.

L'imp. regio governo alle imperiali regie delegazioni provinciali.

PER l' attuale sistema d'amministrazione comunale essendo generalmente cessati i sindaci e molti podestà, si è trovato necessario, in pendenza dei nuovi regolamenti per gli stabilimenti di pubblica beneficenza, di provvedere alla nomina dei membri delle congregazioni di carità che nei comuni aventi una popolazione non maggiore di 5om. abitanti era dal decreto 21 dicembre 1807 attribuita ai podestà e sindaci suddetti.

Circ. ed Atti 1817, Vol. I, P. II. 1

Considerato pertanto che le incumbenze di questi funzionari sono ora esercitate dalle deputazioni all'estimo, si è determinato che ove manchi il podestà, tale nomina sia fatta dalle deputazioni stesse.

Resterebbe egualmente a provvedersi riguardo alla presidenza, che era pure attribuita ai podestà e sindaci presso le congregazioni di carità. Ma siccome questa non potrebbe essere esercitata dalla deputazione in corpo, nè si troverebbe opportuno di affidarla ad uno degl'individui della medesima, poichè nei comuni di campagna in generale essi non sono sempre dei primi estimati del paese, ma anzi il più delle volte sono persone sostituite aventi pochissimo o nessun estimo; così non volendosi fare fino all'emanazione dei suddetti nuovi regolamenti alcuna innovazione assoluta, si è stabilito che ove non siavi l'imperiale regio delegato o il podestà, il più anziano della congregazione di carità faccia le funzioni di presidente della medesima, analogamente a quanto è disposto all' art. 6 del decreto 25 novembre 18o8.

Si partecipano tali determinazioni alle imperiali regie delegazioni perchè loro servano di norma all'evenienza del caso.

Milano, il 13 ottobre 1816.

SAURA U.

« ZurückWeiter »