Abbildungen der Seite
PDF

- Si comunica questa suprema dichiarazione a tutte le autorità giudiziarie dipendenti da questo imperiale regio tribunale d'appello generale per loro norma e direzione. Milano, 11 luglio 1818.

a t i - - -

PATRONI, PRESIDENTE.

e . , - - PINO, ConsIGLIERE,

- - - - -

- - -

( N.° 119 ) coRREzrove all'articolo 31 del regolamento 1.o giugno p.” p.° per le multe ai contravventori al decreto 1o febbraio 18o9 sui trasporti d'estimo.

- 12 luglio 1813. N.° 3179-1o22. CIRCoLARE.

L'imp. regia amministrazione del censo alle imp. regie delegazioni provinciali,

All'articolo 31 del regolamento 1.o giugno p.° p.° per le multe ai contravventori al decreto 1o febbraio 1809 sui trasporti d'estimo essendosi per equivoco stampato = Gl'imperiali regi cancellieri ne formano un prospetto distrettuale conforme al modello D, e lo trasmettono all' imperiale regia amministrazione del censo = si deve correggere nel modo seguente = Le imperiali regie delegazioni provinciali ne fanno compilare un prospetto provinciale conforme al modello D, e lo trasmettono all'imperiale regia amministrazione del censo. Codesta imperiale regia delegazione è pregata di attenersi a tale correzione, prevenendola che questa amministrazione generale ne rende avvertiti gl'imperiali regi cancellieri di codesta provincia per loro norma. Milano, il 12 luglio 18 18. - - - - - - IL DIRETToRE GENERALE DEL CENso E DELLE IMPOSIZIONI DIRETTE,

BRUNETTI.

LUPI, SEGRET.* GENERALE.

-

i

( N.° 12o. ) FrssazroNE del soldo alle tre

classi di diurnisti. i : : - - - - i 12 luglio 1818. i - . N.° 1 Io34-2756. CIRCOLARE.

L'imperiale regio governo a tutti gl'imperiali regi uffici dipendenti. Onde introdurre un metodo uniforme in punto al pagamento dei diurnisti in quelle provincie della monarchia dove ha corso esclusivamente la moneta metallica, S. M. con sovrana decisione del 9 giugno p.o p.o si è degnata di stabilire le tre gradazioni seguenti di diurnio, cioè di 3o e di 45 carantani in moneta di convenzione pei semplici copisti, e di un fiorino pure in moneta di convenzione pei diurnisti impiegati in lavori di una categoria superiore a quelli di sempliCe SCrItturaZ1One. Quanto poi alla fissazione dei diurni pei semplici copisti, sia a 3o carantani, sia a 45, è intenzione di S. M. che ne singoli casi aver si debba riguardo alla qualità del lavoro, all'opera ed alla capacità dell'individuo rispettivo, come anche ad ogni altro rapporto locale che lo risguardi.

Nel partecipare all'imperiale regio governo la premessa sovrana determinazione per l'esatta osservanza, l'eccelsa imperiale regia camera aulica generale lo ha incaricato con ossequiato di lei decreto 22 suddetto giugno, n.° 28266-1931, sia di applicarla ai nuovi diurnisti che venissero assunti, sia di estenderla, a datare dal primo agosto p.° v.° in avanti, a tutti i diurnisti già esistenti, senza alcuna eccezione, in modo che qualora alcuno degl'individui attualmente esistenti in qualità di diurnisti godesse un maggior diurmio in virtù delle disposizioni interinali state date finora, debba il medesimo a datare dall'epoca succennata essere ridotto alla misura ( N.° 121, ) NoRME per la compilazione ans, nuale degli specchi dei matrimoni, delle nascite e delle morti.

del diurnio ora stabilito. ' Milano, il 12 luglio 1818. i t - - - STRASSOLDO. - . . . - ; i

[ocr errors]

i 12 luglio 1818. , , , , , N.° 16389-898. - CIRCOLARE, - , , ; L'imp. regio governo alle imperiali regie delegazioni provinciali, e - o - ) , e e o - i - - - - - o L' eccelsa cancelleria aulica riunita vuole che gli specchi dei matrimoni, delle nascite e delle morti, che questo governo deve annualmente inviare alla stessa, abbiano ad essere perfettamente eguali a quelli degli altri governi della monarchia. Per poter dare esecuzione ad un tal ordine superiore fa d'uopo che le imperiali regie delegazioni compilino in conformità del qui acchiuso modello gli elenchi complessivi dei matrimonj , delle nascite e delle morti che per la disposizione espressa dall'art. 28 della determinazione 19 dicembre 1815 esse sono tenute di spedire ogni anno al governo entro il mese di febbraio al più tardi. E siccome è intenzione della prefata cancelleria aulica che vengano riformati nello stesso modo anche gli elenchi degli anni 1816 e 1817 , così si eccitano le imperiali regie

« ZurückWeiter »