Dizionario delle lingue italiana ed inglese: English and Italian

Cover
J. Johnson [and others], 1807
 

Was andere dazu sagen - Rezension schreiben

Es wurden keine Rezensionen gefunden.

Ausgewählte Seiten

Andere Ausgaben - Alle anzeigen

Häufige Begriffe und Wortgruppen

Beliebte Passagen

Seite 26 - Seco sorride , e sol di te sospira ; E sua fama che spira In molte- parti ancor per la tua lingua, Prega che non estingua ; Anzi la voce al suo nome rischiari ; Se gli occhi suoi ti fur dolci , né cari . Fuggi '1 sereno e '1 verde ; Non t...
Seite 26 - VJh'e debb' io far? che mi consigli, Amore? Tempo è ben di morire ; Ed ho tardato più , eh...
Seite 52 - Mensola o peduccio che si pone per sostegno sotto i capi delle travi fitte nel muro e sotto i terrazzini ; ed anche Quella mensolelta che s'inchioda sulle abelelle(c<uilir) de
Seite 26 - Ch' ei conoscer dee solo, è ciò che giova, O nuoce alla sua patria, a cui di tutto È debitor. Quando i sudori e il sangue Sparge per lei, nulla del proprio ei dona : Rende sol ciò che n'ebbe. Essa il produsse, L'educò, lo nudrì.
Seite 26 - Dov' è viva colei ch' altrui par morta , E di sue belle spoglie Seco sorride, e sol di te sospira; E sua fama, che spira In molte parti ancor per la tua lingua, Prega che non estingua ; ' Anzi la voce al suo nome rischiari, Se gli occhi suoi ti fur dolci nè cari.
Seite 26 - l senti, ond' io teco mi doglio, Quant' è il danno aspro e grave, E so che del mio mal ti pesa e duole; Anzi del nostro, perch' ad uno scoglio Avem rotto la nave, Ed in un punto n' è scurato il sole. Qual ingegno a parole Poria agguagliar il mio doglioso stato? Ahi orbo mondo ingrato, „ Gran cagion hai di dover pianger meco? Che quel ben ch
Seite 26 - Ogni dolcezza di mia vita è tolta. Amor, tu '1 senti, ond' io teco mi doglio, Quant' è '1 danno aspro e grave ; E so che del mio mal ti pesa e dole ; Anzi del nostro ; perch' ad uno scoglio Avem rotta la nave, Ed in un punto n
Seite 26 - Un' altra volta , e mai più non spogliarsi ; Quand' alma e bella farsi Tanto più la vedrem , quanto più vale Sempiterna bellezza che mortale . Più che mai bella e più leggiadra donna Tornami -innanzi, come Là dove più gradir sua vista sente . Quest...
Seite 26 - Che e pugni, ad urti, a morsi, a graffi, a calci, Cavalli e buoi rompe, fracassa e strugge; E ben è corridor chi da lui (ugge. Già potreste sentir, come rimbombe L'alto rumor nelle propinque ville, D...

Bibliografische Informationen