Abbildungen der Seite
PDF

liste della medesima larghezza, che girando i cilindri scambievolmente passano l'uno nell'altro : 2.° in un produttore di vapore nel quale l'acqua circola continuamente; 3.” in un apparecchio di sicurezza che regola tanto l'acqua quanto il fuoco senza altro ajuto.

[merged small][ocr errors]

Hixner Gio. Batt. : miglioramento delle armi da percussione privilegiato il 6 dicembre 1825. Questo miglioramento risguarda la molla dell'archibugio, il di cui albero cilindrico è del tutto massiccio senza essere fermato a vite nella periferia, come è di uso ; la suddetta molla è attaccata in cima alla canna per mezzo d'una lastra di ferro, ed il magazzino posto al di sopra della medesima si muove a foggia di onda. Dalla parte superiore della periferia vi ha il focone, ove s'incendia la così detta polvere mista versatavi dal magazzino quando vi batte la punta attaccata al cane dell'archibugio. Questa molla può con alcuni cambiamenti essere costrutta ad uso di capsule. (Dispaccio aulico 7 febbrajo 1831, n. 2891-263.)

[merged small][ocr errors]

Eberl Giuseppe: invenzione di un ordigno atto a collocare prestamente le capsule sul pistone della molla delle armi da percussione. Le capsule trovansi entro due tubi metallici saldati l'uno all'altro e vengono condotte all'imbuto col

Circ. ed Atti 1851, Vol. I, P. II. 1

mezzo di molle in guisa che il lato aperto è voltato dalla parte anteriore. Quando una capsula è collocata sul pistone, si avvicina un'altra, e l'inventore ha indicato nella descrizione da lui presentata vari cangiamenti di questo istromento. (Dispaccio aulico 7 febbraio 1831, n. 2891-2 63.)

[merged small][ocr errors]

Abeles Enrico e Kohn Samuele in Nikolsburg: nuovo metodo, privilegiato il 16 agosto 1824, di apparecchiare il panno e la tela in modo da preservarli dal tarlo e dal deperimento, giacendo nei fondachi. Si prendono due grani di muschio e venti grani d'incenso, che si spargono sopra i carboni accesi per affumicarne il panno. Sulla tela si passa un liquido composto di aceto, di spirito di sale ammoniaco e di sugo di limone, a cui si aggiunge un poco di vetriolo bianco ed un poco di muschio. (Dispaccio aulico 28 febbraio 1831, n. 4671-435.)

[ocr errors]

Högler Francesco : invenzione di una ruota meccanica ad uso matematico per le misure e le divisioni privilegiata il 17 aprile 183o. Questo apparecchio meccanico, che ha la forma di un piccolo carro, e che è simile di sua natura al noto odometro, consiste nel movimento di ruote fra di loro. Una punta muove sempre la ruota susseguente, e dal

numero dei giri della grande ruota principale contenente una misura determinata si stabilisce l'estensione della via percorsa, di che tien conto il conduttore dell'apparecchio suddetto. . (Dispaccio aulico 25 febbrajo 1831, n.° 4714-444.)

[ocr errors]

Winkelmann Nicola e figlio di Vienna: miglioramento introdotto nella fabbricazione dei parasole e parapioggia privilegiato il 15 marzo 1825. Questo miglioramento consiste nell'applicazione di cerniere ed altri simili oggetti ai succennati parasole formati di una composizione metallica, le di cui parti sono rame, zinco, stagno, antimonio e bismuto.

[ocr errors][ocr errors]

Hardtmuth Lodovico e Carlo di Vienna: scoperta, privilegiata il 6 gennaio 183o, di una massa di terra atta alla fabbricazione di recipienti o vasellami d'argilla resistenti al fuoco. Questa massa, che serve a fabbricar crogiuoli, casse per cuocere la porcellana e le stoviglie di creta arenosa (grès) ed altri oggetti resistenti al fuoco, non che delle tegole, è composta di una parte di argilla, due parti di sabbia, una mezza parte di allume di piuma ed un sedicesimo di terra bianca di Blosko nella Moravia. Questi ingredienti si pestano, si passano per lo staccio, si mischiano bene, ed aggiungendovi l'acqua, se ne forma la pasta. (Dispaccio aulico 25 febbrajo 1831, n.° 467o-434.)

[ocr errors]

Lott Enrico di Pesth : invenzione di un cemento che serve in vece della colla per impellicciare i mobili privilegiata il 1. febbrajo 1826. Questo cemento è composto dei seguenti ingredienti: di una libbra non salata e ben macinata estratta dalle parti caciose del latte, cui si leva prima la crema, di quattro loth di polvere fina di calce non spenta, del bianco di sei uova, e di due loth di biacca di Venezia ben macinata. Si vuole che il predetto cemento essendo in istato di fluidità possa servire in vece della colla per impellicciare qualunque specie di mobili, come è più sopra accennato. (Dispaccio aulico 25 febbrajo 1831, n.° 467o-434.)

[ocr errors]

Pozzi Alessandro e Wunder Ignazio di Vienna: invenzione di un istromento atto a determinare con precisione il luogo ove esiste un incendio privilegiata il 28 novembre 1829. Un cannocchiale movibile in tutte le direzioni e sostenuto da una colonna formata sopra una lastra ha nella parte inferiore un semicircolo attaccato al medesimo. Un indice fisso accenna sul semicircolo il numero indicatovi che corrisponde alla carta topografica dell'orizzonte visibile del luogo d'osservazione, la quale fu rilevata col mezzo dell'istromento suddetto. Cercandosi ora col cannocchiale il luogo ove siasi destato l'incendio, il semicircolo si muove con esso, e l'indice accenna il numero sul semicircolo ove sono scritti i nomi dei paesi.

Questo istromento è anche suscettibile di qualche cambiamento disegnando la carta topografica sulla tavola al disotto del cannocchiale e di una diottrica, ed applicando all'istromento medesimo con cui si vede un indice rimovibile ed atto a prolungarsi, che col volgere e dirigere l'istromento accenna sulla carta il luogo del rimarcato incendio.

(Dispaccio aulico 3 marzo 1831, n.° 52o 3-485.)

[ocr errors]

Girardoni Francesco: miglioramento introdotto nella macchina atta a filare il cotone privilegiato il 6 maggio 1826. Questo miglioramento risguarda il cilindro a compressione e la compressione della striscia nel manipolare il cotone sulla macchina di preparazione. I cilindri di compressione sono di ferro e della medesima grossezza dei cilindri inferiori, ed hanno la stessa circolazione. Alla macchina d'apparecchio, cioè alla macchina per cardeggiare e per istendere, sono applicati due dischi d'acciajo pei quali passa la striscia di cotone, e riceve una specie di compressione. Il disco inferiore è fornito sul cerchio di una cannellatura, nella cui profondità gira un cerchio prominente della medesima dimensione posto sul disco superiore. (Dispaccio aulico 3 marzo 1831, n.° 52o3-485.)

[ocr errors]

Suddetto: miglioramento della macchina detta vater-toist privilegiato il 15 luglio 1826.

« ZurückWeiter »