Abbildungen der Seite
PDF
[ocr errors]

Suddetto: miglioramento, privilegiato il 26 settembre 1826, introdotto nella fabbricazione dei cappelli intrecciati da uomo e da donna, delle cappe e d'altri lavori di questo genere. I suddetti miglioramenti consistono a) nell'uso di una forma di legno atta all'intrecciamento, la quale per mezzo di una vite può essere fermata alla metà del bastone; b) nel metodo di apparecchiare le strisce di ossa di balena mediante una lamina, e non con un pezzo di vetro; c) nell'uso di diversi materiali. (Dispaccio aulico 28 dicembre 183o, n. 29727-2684.)

[ocr errors]

Staufer I. G. ed Ertel I. di Vienna: miglioramento delle chitarre privilegiato il 9 giugno 1822. Esso consiste in ciò, che il manico è più elevato e separato dalla cassa armonica, che il collo dell'istromento può col mezzo d'una vite esser posto nella situazione richiesta, servendosi all'uopo di una chiave, e che i così detti ponticelli sono fabbricati di un metallo bianco, del quale si servono i fabbricatori di bottoni. (Dispaccio aulico 28 dicembre 183o, n.° 29727-2 684)

[ocr errors]

Bonsignori Giovanni Battista di Brescia: miglioramento di un naspo atto ad innaspare la seta dai bozzoli privilegiato il 21 gennajo 1826.

L'essenziale di tale miglioramento consiste in un apparecchio collocato innanzi al naspo, il quale muovesi da ambi i lati, e produce l'effetto che i fili di seta si avvolgono in situazione incrociata intorno al naspo. (Dispaccio aulico 28 dicembre 183o, n. 29727-2684)

[ocr errors]

Pelikan Federico di Vienna : fabbricazione, privilegiata il 28 settembre 1827, di tazze da bere ad uso delle acque minerali e di apparecchi atti a riscaldare. La tazza è di vetro, ha la forma di un fiasco col collo corto, ed è coperta da un turacciolo di vetro smerigliato. Versandovi entro l'acqua minerale, si fa uso di un tubo di vetro alquanto curvo ed a foggia d'imbuto, ed essendo la tazza piena sino alla metà del collo, vi si pone subito il turacciolo. Volendo riscaldare le acque minerali, si pongono le tazze ad una ad una entro una tina d'acqua calda fornita di un termometro. Il coperchio della tina ha dei buchi della grandezza delle tazze. Il calore poi è prodotto da una lampada a spirito di vino. (Dispaccio aulico 28 dicembre 183o, n.° 29727-2684.)

[ocr errors]

Tell Francesco di Praga: miglioramento del lucido inglese da darsi agli stivali, alle scarpe, ecc. privilegiato il 15 luglio 1821. - Per la composizione di questo lucido occorrono i seguenti ingredienti: 24 loth d' olio di pesce, 18 loth d'olio fino, 18 loth di gomma arabica, 4 loth di zucchero fino, 3 loth di vitriolo di ferro, 1 libbra e mezza di siroppo; i quattro ultimi ingredienti si sciolgono in un mezzo maas d'aceto di vino, aggiungendovi 2 loth di cremortartaro greggio, 4 loth di burro fresco, 2 libbre d'avorio preparato, 1 libbra di polvere di sughero preparato, 15 libbre di polvere d'ossa, 2 libbre e mezza d'olio di vitriolo, e 15 loth di spirito di sale, che al pari dell'olio di vitriolo vi debb'essere aggiunto a poco a poco. Tutti questi materiali debbono essere ben mescolati, al qual uopo il suddetto proprietario del privilegio propone una macchina da lui chiamata d'impasto. Questa è composta di quattro cavicchi di legno legati insieme dalla parte superiore, i quali si collocano come l'armatura d'una grande stadera da negoziante. Al disotto si pone il recipiente per macinare, ed il macinatojo o la stanga per impastare trovasi appesa dalla parte superiore dell'armatura. Essendo la massa troppo asciutta quando s'impasta, si aggiunge tanto latte quanto OCCOrre,

(Dispaccio aulico 28 dicembre 183o, n.° 29727-2684.)

[ocr errors]

Tanzarohl Giovanni e Voigt Giovanni: nuovo metodo di fabbricare tazze, vasi ed altri oggetti di latta privilegiato il 26 luglio 1826. L'inventore si serve a tale uopo di strettoi muniti di una forte vite, ne quali il perno unitamente all'anima infrancatavi agisce sulla forma inferiore fermata da viti a registro. (Dispaccio aulico 6 gennaio 1831, n. 691-62.)

[ocr errors]

Vogel T. M.: invenzione di un refrigeratorio atto alla cottura della birra privilegiata il 19 novembre 1825. Due cilindri ritti di stagno fino o di rame bene stagnato, oppure di latta, l'uno alquanto più alto dell'altro e posti nel fondo in comunicazione per mezzo di un tubo, sono collocati entro un recipiente contenente almeno tre volte più di acqua fredda quanto importa la birra da refrigerarsi. In ambo i cilindri trovansi in cima ed alle convenienti distanze de dischi convessi composti dei suddetti metalli, e forniti di buchi al margine ove toccano il lato interno de'cilindri; i medesimi poi hanno alla cima delle aperture, ed il più corto ha lateralmente un tubo di scarico. Versando la birra nel cilindro più alto, passa pei buchi dei dischi lungo il lato interno del primo cilindro, innalzasi nel cilindro più basso e giunge così refrigerata pel tubo di scarico nella botte destinata a conservarla.

(Dispaccio aulico 6 gennaio 1831, n.° 691-62.) N.° 3 I. N.° 313o-246. Lobersorger Antonio: invenzione privilegiata il 21 marzo 1824 di un meccanismo atto a spingere innanzi i battelli nei canali. Una ruota applicata alla difesa del sostegno pone in movimento delle catene perenni, per mezzo delle quali si muovono altri congegni. Il tamburo all'albero dei congegni riceve anch'esso una catena senza fine che attira i battelli attaccati alla medesima. (Dispaccio aulico 6 gennaio 1831, n.° 69 1-62.)

[ocr errors]

Bodmer Giovanni Gaspare: invenzione di una macchina impulsiva posta in movimento per la compressione dell'aria privilegiata il 2o dicembre 1825 e il 13 gennajo 1826. Questa macchina è composta di quattro cilindri forniti di stantuffi che s'innalzano per mezzo del manubrio di un albero da ruota d'acqua. In tal guisa nasce scambievolmente un vacuo nell'una o nell'altra coppia de cilindri medesimi. La compressione dell'atmosfera produce la discesa degli stantuffi. L'inventore ha applicato questa macchina pneumatica anche al movimento delle barche. (Dispaccio aulico 6 gennaio 1831, n.° 691-62.)

[ocr errors]

Höerschelmann Ernesto Cristiano: invenzione di una nuova specie di tromba a giro privilegiata il 2o novembre 1829 per un anno. Questa tromba appartiene alla classe dei così detti artifici a capsula. Entro una cassa cilindrica aggirasi sul perno un disco stantuffo, durante la quale operazione l'acqua viene assorbita per un'apertura alla periferia della cassa medesima e spinta fuori per un'altra. La parte essenziale forma la particella fra le due aperture che serve di animella, il di cui regolamento è prodotto da due piani applicati al perno. (Dispaccio aulico 15 gennaio 1831, n.° 1415-123.)

« ZurückWeiter »